Sito interamente ed esclusivamente dedicato agli
Orsi della Luna


   Chi é l'Orso Tibetano
 
L'Orso Asiatico Nero od Orso Tibetano (Ursus tibetanus), od Orso della Luna (Selenarctos tibetanus), od Orso dal Collare, od un'altra decina di nomi diversi, è una delle otto specie d'Orso esistenti al mondo, poi ci sono delle sottospecie, fra cui anche sottospecie di Orso Tibetano; è fra le più piccole, pesa 1/4 dell'Orso Polare e delle sei specie d'Orso a forte rischio d'estinzione è seconda solo, forse, all'Orso Malese. Impossibile dire quanti soggetti ne esistano libertà, c'è chi dice 10.000 e chi 30.000, resta il fatto che è una specie a forte rischio d'estinzione, dati I.U.C.N. e non miei.


Orso della Luna, Orso Tibetano, Orso dal Collare, Moon Bear, Orso Asiatico Nero,  Ursus-Selenarctos thibetanus


Facilmente distinguibile, per la grande macchia bianca sul petto a forma di V o di mezza luna, questo animale ha sempre avuto vita difficile fin dall'antichità e sempre per lo stesso motivo... la famigerata bile! Orso "prediletto"  dalla medicina tradizionale cinese (forse perchè in passato presente in grandi quantità nelle zone dove si praticava la stessa), per essere cacciato per poi asportargli la cistifellea e poterne estrarre la bile. Presente dall'Iran al Giappone e in gran parte del sud-est asiatico, alla fine degli anni 70 in Cina ne fu vietata la caccia e fu dichiarata specie protetta, al tempo stesso però il governo cinese approvò ed incentivò le fattorie della bile.... queste fattorie in realtà non erano normali allevamenti, bensì veri e propri lager o peggio ancora. Animale forte e coraggioso e non potrebbe essere diversamente, è al tempo stesso un animale dolcissimo ed anche simpaticissimo, perfino buffo, con quelle sue orecchie tonde da "mickey mouse" e  con quel suo modo di camminare,  sembra un uomo col costume da Orso...

Purtroppo per quest' ultimo:

"essendo il miglior bipede fra le specie di orsi, grazie alla facilità con cui sta su due zampe, l’Orso della Luna viene spesso crudelmente sfruttato per l’intrattenimento. Basti pensare agli orsi danzanti in India, agli orsi da combattimento in Pakistan, agli orsi da circo in Vietnam, Cina e altri parti dell’Asia" .  (tratto dal Sito di Animals Asia).

Un animale "positivo", che non nutre rancore, con uno sguardo molto espressivo  e per nulla, salvo rari casi, malinconico, nonostante quello che ha subito... basta guardare il libro Freedom Moon* per rendersi conto che il mio non è un parere di parte, bensì la realta dei fatti; so che molti storceranno il naso sull'umanizzazione dei sentimenti animali, ma non me ne può importare di meno, se loro non sono in grado di percepire certe cose, non è un problema mio...
* il libro Freedom Moon  è il libro prodotto da Animals Asia con le foto di alcuni degli Orsi liberati e che vivono nei Parchi (Santuari) voluti e costruiti da AAF per questi poveri animali, dove vivranno per il resto dei loro giorni, non essendo più possibile la loro reintroduzione in libertà.  Seppure il testo sia in inglese, il libro è a prevalenza fotografica e lo consiglio caldamente a tutti, a prescindere che conosciate l'inglese o meno; fate un 'opera buona, il ricavato va interamente ad Animals Asia Foundation e vi mettete in casa un gran bel libro con immagini veramente belle e simpatiche di questo "attore nato", che è l'Orso Tibetano.


Per concludere questa pagina, sempre tratto da Animals Asia Foundation:


Personalità

A costo di essere accusati di antropomorfismo (credere che gli animali abbiano qualità ed emozioni tipicamente umane), la squadra di Animals Asia non si vergogna di sostenere che gli Orsi davvero hanno emozioni simili alle nostre.

Vent’anni di prigionia in gabbia si notano negli orsi che arrivano al Santuario, i quali sono piuttosto violenti e aggressivi. Sono frustrati, terrorizzati, infelici e confusi. Anche in queste condizioni, essi spesso mostrano una cauta fiducia in risposta ad una trattamento gentile e al cibo ricevuto. Lentamente, la loro “personalità” individuale emerge, diventando birichini, amanti del gioco e felici. Sono pieni di risorse e determinati a giocare e indagare, rilassarsi nei loro letti (e riluttanti a lasciarli!), sono prevedibili ed imprevedibili, come ogni essere umano, e la nostra vita si arricchisce stando a contatto con loro.










 Home    Torna su Le fattorie della bile